Windows, Linux e Mac OS… sull’automobile!

Ho letto questo ameno post sul blog di Andrea Beggi e non ho potuto resistere alla tentazione di girarvelo… fatevi due sane risate e tremate… prima o poi potrebbe diventare realtà!

— Ciao ti piace la mia nuova auto? Ha il GPS e il Bluetooth, si prende l’indirizzo dal mio telefono e mi porta a destinazione.
— Mmmm, ma che sistema operativo ha?
— Windows Automotive, credo.
— No guarda, io ho preso la vecchia Diane del nonno e ci ho messo su Linux: ha 35 cavalli ma fa i 180 all’ora, trasporta 7 persone, traina un rimorchio da 8 tonnellate e fa Genova Milano in 1 ora guidando da sola.
— Bello! Me la fai provare?
— Certo, prego.
— Perché non si apre la porta?
— Perché, vuoi entrare dalla porta?, Noooo, non é sicuro entrare dalla porta, non ne hai bisogno, dalla porta potrebbe entrare un ladro. Entra dal finestrino!
— Ok, ma non mi fa entrare lo stesso.
— Certo, il tuo nome non è scritto sul libretto di circolazione, aspetta che lo porto alla motorizzazione e lo aggiungo… Ok fatto.
— Ok, sono dentro. Ma…. il volante? i pedali?
— Ah, non lo sapevi? Se vuoi usare il volante ed i pedali lo devi sapere prima, devi uscire e prenderli dal bagagliaio.
— Non si apre.
— Certo!, Sul libretto di circolazione c’è scritto che puoi entrare solo dal finestrino, mica che puoi aprire il baule. Vabbè tieni questo permesso temporaneo e prendi quello che serve.
— Uff… che fatica! Fatto. Ma… muovo i comandi e non succede nulla!
— Sicuro! Tu adesso hai i comandi, ma li devi collegare al resto della meccanica, cosa credi?
— Mmmmm cosa vuol dire scegliere il senso di rotazione del volante?
— Bè la macchina è mooolto personalizzabile, lascia a te la scelta se andare a destra quando sterzi a destra oppure a destra quando sterzi a sinistra, e viceversa. Ah… ehm.. attento a scegliere bene i pedali…
— Vabbè dai prima di partire accendiamo la radio?
— … non so come dirtelo…
— Sì?
— La radio non c’è.
— Non c’è?
— No. Ti spediscono gli spartiti ed il testo, e le canzoni devi suonarle e cantarle tu… Vuoi mettere la soddisfazione?
— Non è che sia comodissima ‘sta macchina, però.
— Ah! Sei un servo del sistema, delle multinazionali che ti vendono auto sulle quali sei costretto a spegnere il motore per sostituire un pistone. Puah!
— Andiamo in riviera?
— Aspetta!
— Che c’è adesso?
— Devi prima fare un piano di viaggio, da notificare all’ANAS, e poi controllare le cartine stradali che hai a bordo.
— Prendiamo l’autostrada?
— …er …ehm…
— No?
— Non puoi andare in autostrada con questa auto.
— E perchè?
— Non mi voglio mischiare alle auto che usano tutti! E poi, trini antan…. a.. cmp… gh gh ..p.
— EHHH?
— Uff, non è compatibile, VA BENE?
— Compatibile?
— Si la sbarra del casello non si apre, per questa auto.
— Ok arrivati. Ma non funzionano i freni! Adesso come facciamo? Chi è il tuo meccanico?
— Intanto quest’auto non si guasta mai, se succede qualcosa è solo colpa tua: chissà cosa hai fatto con quel pedale! Le rarissime volta che ho avuto qualche problema ho dovuto cercare qualcuno che avesse un’auto simile e che fosse disposto ad aiutarmi con pazienza, magari chiedendo ad altri suoi amici. Non esiste un’officina autorizzata per quest’auto.
— Ok, ho tirato il freno a mano.
— Che fai? Non vorrai spegnere il motore!
— Si perchè?
— Il motore di questa auto NON SI SPEGNE MAI! Nemmeno sotto tortura! Sono 6 anni che non la spengo, e pensa che nel frattempo ho cambiato 3 volte le bielle…

Tempo dopo….

— Azz!
— Che succede?
— La mia auto Windows Automotive ha appena preso un virus, il cruscotto vuole vendermi viagra e mi mostra donne nude!
— Siamo fermi allora…
— Aspetta arriva qualcuno!
— E’ un tipo su un auto tutta bianca, silenziosa, leggera, linea morbida e sinuosa. Sta bevendo un drink mentre prende il sole sul tetto e l’auto guida da sola…
— Meno male, si ferma.
— Ci dai un passaggio?
— Ma non guidi, tu?
— No, non ho la patente, non ho la minima idea di come si guidi un’auto, e non ne ho bisogno: le dico dove devo andare e lei mi ci porta.
— E perchè la tua auto, la sdraio, la crema abbronzante, il drink, i vestiti, gli occhiali, il libro che leggi, sono tutti della stessa marca?
— Perché così vuole il mio consulente d’immagine.
— Ehi! E’ una mela quella?
— Si. Non posso caricarvi, comunque.
— Perché?
— Non siete della marca giusta. Ciao!

2 pensieri riguardo “Windows, Linux e Mac OS… sull’automobile!

Rispondi